Welcome to the brand new Arthive! Discover a full list of new features here.

Dante Gabriel
Rossetti

United Kingdom • 1828−1882
Rossetti, che era tornato a tarda notte dalle lezioni al Workers 'College, trovò Lizzie priva di sensi. Durante la notte, ha chiamato quattro diversi medici, rifiutandosi di credere che non potesse essere salvata. Al mattino sua moglie era morta.Ford Madox Brown ha scritto nel suo diario dopo tre anni di coppia tra Dante e Lizzie. Questa domanda è stata posta da tutti coloro che li hanno visti insieme. La ragazza era malata e dopo sessioni estreme di posa per l'Ofelia di Millais, quando ha dovuto stare nella vasca da bagno per diverse ore, è quasi caduta nell'aldilà e non si è mai liberata completamente della sua malattia polmonare. Rossetti ha vissuto con Siddal per 10 anni, e ha deciso il matrimonio solo in un impeto di pietà, tenerezza e rimorso: si ammalò gravemente e non riuscì a sopravvivere a un altro attacco. Dopo la sua luna di miele a Parigi, Elizabeth si riprese inaspettatamente e, sembrava essere forte e piena di forza come molto tempo prima. Ma un anno dopo, ha abortito un bambino e le cose sono peggiorate ancora. Le malattie tornarono, nuovi dolori e attacchi di esaurimento nervoso aggiunti a loro, che era consuetudine trattare con tintura di oppio. Un anno dopo, ha preso una dose letale della sua medicina e non è più tornata in sé. Rossetti, che era tornato a tarda notte dalle lezioni al Workers 'College, trovò Lizzie priva di sensi. Durante la notte, ha chiamato quattro diversi medici, rifiutandosi di credere che non potesse essere salvata. Al mattino sua moglie era morta.

Rossetti ha messo un taccuino con poesie scritte negli ultimi 10 anni nella bara di Lizzie. Credeva che non sarebbe stato in grado di scrivere o disegnare tutto ciò che è stato fatto durante questo periodo senza di lei. Quindi, tutto questo le appartiene indivisamente. Presto avrebbe cambiato idea.

Incapace di vivere


Dopo la morte di sua moglie, Rossetti si trasferì in una nuova casa a Cheyne Walk, nel quartiere artistico di Chelsea - non poteva restare dove viveva solo con lei. Dante appariva raramente per le strade, ma a casa organizzava un vero club bohémien per intellettuali, artisti e ricchi collezionisti. Nel giardino selvaggio dietro casa sua c'era il famoso serraglio Rossetti, dove canguri, wallaby, un armadillo, salamandre, marmotte, procioni, pavoni e il preferito dell'artista vombato vissuto. Ogni giorno le modelle giravano per la casa e ogni notte il whisky scorreva come un fiume, i sigari fumavano e si tenevano conversazioni infinite. Era un periodo di indipendenza finanziaria e fiducia professionale. I mercanti d'arte americani erano pronti a vendere all'ingrosso tutto ciò che era nello studio di Rossetti. Fu il momento dei primi segni di molte malattie, delle prime ricette e delle prime raccomandazioni dei migliori medici. Quello era il periodo della depressione prolungata, della perdita periodica della vista, dell'insonnia estenuante, delle prime dosi di cloralio, una sostanza narcotica prescritta come sonnifero. Era il momento di una nuova passione.

Dal 1858, Jane Morris era la moglie dell'amico di lunga data di Dante, l'artista William Morris, e dal 1865 fu amante e costante modella di Rossetti. Morris sapeva di questa relazione, non riconosceva le opinioni di proprietà nel matrimonio e lasciò l'amica e la moglie da sole per diversi mesi nella tenuta di Kelmscott, che i suoi amici affittarono per due di loro. Questa relazione è durata più di 10 anni e Jane è stata la modella per le migliori foto, con cui Rossetti è ora riconosciuto: Proserpina, Pandora, Il sogno ad occhi aperti. A volte Dante sognava, tormentava e dipingeva la bruna Jane con i capelli rossi della defunta moglie. E ricordava sempre che entrambi - ciascuno al suo tempo - erano i migliori della sua vita.

Resistendo sempre dolorosamente alle critiche, Rossetti non era pronto per un nuovo colpo. Gli venne in mente che le sue prime poesie, che sono state sepolte nella bara di Lizzie per 8 anni, in realtà non erano male, e sarebbe stato bello pubblicarle. Ha chiesto a uno dei suoi conoscenti di aprire la bara e rimuovere il quaderno coperto. Quando le poesie furono pubblicate, furono ridotte in mille pezzi. Il critico Robert Buchanan ha denunciato la poesia come oscena e scherzosamente ha definito lo stile di Rossetti "la scuola carnale di poesia". Uno degli esaurimenti nervosi più duri dell'artista si è concluso con un tentativo di suicidio. Tuttavia, è sopravvissuto.

Sopravvisse per lavorare con frenesia, al limite delle sue forze ed emozioni, per eseguire commissioni di numerose repliche dei suoi migliori dipinti per un sacco di soldi, dipingere nuovi soggetti unici, pubblicare le sue traduzioni dei primi poeti italiani e ricevere royalty impressionanti dalla pubblicazione del suo poesie, soffri di insonnia e attacchi nevralgici, prendi il cloralio per alleviare il dolore, bevi whisky per alleviare la nausea da cloralio. Per perdere Jane Morris, che non poteva più tollerare l'intossicazione dalla droga del suo amante - dopotutto, aveva figli, come avrebbe detto Jane in sua difesa dopo la morte di Dante.

"Chloral non aveva quasi alcun potere su quella parte della sua mente responsabile dell'intelletto e dell'immaginazione", Il fratello di Rossetti scriverà nelle sue memorie. Ma ciò che era sicuro per la sua immaginazione ha completamente distrutto il corpo e le emozioni dell'artista. All'età di 54 anni morì paralizzato e mezzo cieco in un sanatorio nella località balneare di Burchington, dove si recò per ricevere cure mediche su insistenza dei suoi amici. Un mese prima della sua morte, ha terminato i dipinti Proserpine e Giovanna d'Arco" insieme a The Ballad of Jan Van Hunks, perché nessun problema aveva potere su quella parte del suo cervello responsabile dell'immaginazione.

Scritto da Anna Sidelnikova

Go to biography

Pubblicazione

View all publications

Mostre

Tutte le mostre dell'artista
View all artist's artworks
Mostra tutta la bacheca